BEAUTY ON EPIPAIDEIA

Schermata 2014-01-16 a 01.35.36

LINK: http://www.epipaideia.com/il-digitale-abbraccia-larte-classica/

Di bellezza si parla da tempo immemore e su di essa, da sempre, aleggiano “gli artigli del tempo divoratore”, scriveva Shakespeare nel suo Sonetto numero 19.  La bellezza ardentemente cantata dai poeti, raffigurata dai pittori eppure maledetta perché caratterizzata dalla fugacità del tempo, dalla pienezza della vitalità destinata ad avere un epilogo tragico.

A partire da questa interpretazione Rino Stefano Tagliaferro propone un nuovo lavoro estremamente espressivo ed innovativo, che parte da un’apparente immobilità del quadro, su cui, talvolta, si poggia lo sguardo disattento dell’osservatore, per incontrare la modernità dell’inventiva digitale.
Eccoci dunque davanti a tutta una serie di immagini che si staccano dalle proprie cornici per riprendersi un’anima spesso dimenticata, tralasciata ed ora riscoperta passando attraverso il Rinascimento, il Simbolismo e arrivando al Paesaggismo, al Romanticismo e Neoclassicismo. Un progetto, questo, che ci permette di cogliere ancora una volta il senso della caducità ma soprattutto della pienezza delle sensazioni visibili tra i sorrisi dei bambini, nell’estasi che sorprende gli amanti o nella tragicità della morte violenta.

Una bellezza, protagonista del video a seguire, che sembra già persa ma resta ben impressa nelle tele contro ogni torto del tempo, perché, proprio grazie all’incontro tra passato e futuro, si ha l’opportunità di ammirarla in eterno. Buona visione!

Rita Curcu

Annunci